Home

Quando la salute e l’igiene dell’ambiente non hanno il posto che spetta a loro nell’opinione della Comunità;
quando la superficialità dei giudizi consente l’utilizzo di prodotti inquinanti;
quando la ricerca e la gestione coordinata vengono accantonate e superata da interessi di parte;
quando gli interessi di bottega hanno la prevalenza sul benessere delle persone…

Diventa allora necessario alzare il livello di Professionalità degli Operatori del Pest Control, aprendosi al confronto con tutti per verificare le proprie conoscenze e divulgare la propria competenza. Per questo è stata costituita una Associazione di Imprese di Pest Control che vuole aumentare la Professionalità e la Competenza. Ci chiamiamo ASSOCIAZIONE IMPRESE DISINFESTAZIONE PROFESSIONALI ITALIANE – A.I.D.P.I. e rappresentiamo la figura del Disinfestatore Professionale, che pone la formazione e la competenza a fondamento del suo operare, opera per la salute dell’ambiente e non teme il confronto.

Chi siamo

Le ragioni di una nuova rappresentanza dei Disinfestatori Professionali

Caro Collega,
il nostro lavoro si sta continuamente evolvendo e crescendo, ed sempre più complesso e difficile. La salute e l’igiene di persone, animali e ambiente hanno una priorità assoluta. Troppo spesso la competenza e l’esperienza vengono accantonate e superate da interessi di parte. Spesso gli interessi di “bottega” hanno la prevalenza sul benessere delle persone.

Se ritieni e sei convinto che il controllo delle infestazioni sia un servizio difficile, importante e delicato; che la professionalità non sia un diploma, ma un modo di essere che si migliora continuamente, e che sia necessario alzare il livello di Professionalità degli Operatori del Pest Control, considera che, per questo, è stata costituita, con i Colleghi più sensibili, la ASSOCIAZIONE IMPRESE DISINFESTAZIONE PROFESSIONALI ITALIANE – A.I.D.P.I. che vuole perseguire questi obiettivi.
Siamo orgogliosi del nostro lavoro e della nostra storia.
Il Comitato Promotore

Corsi

Foto – Video

Video: Intervento del Pres. Vincenzo Colamartino all’incontro sulla Gestione Rifiuti, a Roma 16.04.2019.

News

MINISTERO DELLA SALUTE – Piano Nazionale Integrato Di Prevenzione, Sorveglianza E Risposta Ai Virus West Nile E Usutu – 2019

Vi forniamo, (al link sottostante), per opportuna ed utile conoscenza la Circolare del Ministero della Salute con il Piano Nazionale Integrato di prevenzione e controllo del virus West Nile.
Da sottolineare come sia previsto per le Imprese, il requisito della Certificazione UNI EN 16636 (All. 4)

 
La Regione e le ASL competenti per il territorio, sono responsabili della valutazione e della gestione locale del rischio sanitario. La programmazione, la pianificazione e la valutazione degli interventi di controllo dei potenziali vettori vanno disposti e adattati localmente dal Dipartimento di Prevenzione della ASL.Omissis
In particolare, l’Amministrazione pubblica dovrà avvalersi di imprese di disinfestazione che siano certificate UNI EN 16636 ”

Prima di tutto il rispetto.
Abbiamo sempre avuto il massimo rispetto per l’impegno di tutti, soprattutto dei nostri Colleghi, nel perseguimento dei propri obiettivi, nei percorsi che si vogliono seguire, nelle idee, nei valori nei quali si crede.
La Associazione che ho l’onore e l’impegno di presiedere rappresenta le Imprese dei Disinfestatori Professionali Italiani e cerca di divulgare, diffondere e promuovere una mentalità, prima ancora di difendere interessi di categoria.
Intende farsi conoscere e giudicare per quello che cerca di fare e per quello che farà, non per avere visibilità nei social e farsi elogiare degli utili amici di FB.
A.I.D.P.I. non offenderà né dileggerà mai nessuno, e meno che mai qualche “rosicante” del momento, ma si misurerà nei fatti e nei risultati che raggiungerà.
Su questo terreno, e non su altri, diamo fin da ora appuntamento a tutti.
Buon lavoro

Il Presidente
Vincenzo Colamartino

A DISINFESTANDO 2019 decolla la nuova Associazione dei Disinfestatori Professionali A.I.D.P.I.
E’ nata da poco più di due mesi e a Milano, la settimana scorsa, ha centrato il primo dei suoi obiettivi: presentarsi alle Imprese, ai Colleghi del Pest Control italiano, e riscuotere interesse, attenzione, solidarietà e adesione.
I Fondatori, volti e storie vecchie e nuove di questo dinamico mondo, c’erano tutti: Vincenzo Colamartino, Dino Gramellini, Pasquale Massara, Marco Donaggio, Franco Cimbalo, Luciano Marino e tanti altri ancora.
E sono arrivati in tanti, oltre un centinaio, a salutare i Colleghi per incoraggiarli a portare avanti la loro iniziativa per una professionalità moderna, aperta al confronto con tutti, per fare uscire il Disinfestatore italiano dai pregiudizi, dalla sottovalutazione e dalla improvvisazione.
Per la verità, i segnali di questa attenzione e di questa considerazione nei confronti della nuova iniziativa c’erano già stati, confermati ed incoraggianti, nella primissima comunicazione iniziale.
“Il nostro settore è in grande evoluzione e riveste una eccezionale modernità: per questo – ha detto il Presidente Vincenzo Colamartino nella affollata presentazione – la nostra iniziativa è rivolta ai giovani, alle seconde e terze generazioni di imprenditori della Disinfestazione, senza timori o pregiudizi.”
Nella comunicazione ufficiale Dino Gramellini ha ribadito “non possiamo chiuderci al confronto con tutti gli Operatori ambientali, né difendere chi guarda solo al passato o alla difesa di posizioni raggiunte. Chi si associa a noi è un Disinfestatore Professionale, competente ed aggiornato che rispetta le leggi dello Stato, della Natura, della Scienza e dell’Economia: è un Imprenditore moderno”.
“Pretendiamo la attenzione e la considerazione che l’opinione pubblica deve riservare ad operatori che impegnano risorse e tempo in attività complesse, rischiose e scomode per fornire servizi essenziali ad una marea di persone, Enti ed Aziende.”
E’ poi intervenuto anche Pasquale Massara che ha sottolineato “Agiremo a tutti i livelli: verso i Ministeri della Salute, dell’Ambiente, dello Sviluppo Economico e dell’Interno, verso le Istituzioni Regionali e locali, con l’informazione, il confronto, la discussione e la collaborazione nei confronti di tutti coloro che condivideranno questa impostazione.” “Ma non faremo sconti a nessuno. Neppure al nostro interno: non importa da quanto tempo il nostro Associato sia sul campo, ma come si comporta e si adegua oggi, quali risorse dedichi all’aggiornamento, all’attenzione verso le conseguenze del proprio operare, al rispetto delle esigenze dei propri clienti che alle fine sono sempre gli utenti finali.”
Il Consiglio Direttivo di A.I.D.P.I. ringrazia gli Espositori che mantengono elevata la proposta di prodotti, attrezzature e metodologie innovative e la organizzazione di SINERGITECH, che ha certamente vinto la sfida milanese e sottolineando come “Vincente anche l’idea dei convegni su più sale, tutti seguitissimi e che hanno dato la possibilità di ascoltare professionisti che si occupano di Pest Management sotto molti e diversi aspetti.”